Il campionato doveva essere un testa a testa tra Bari (strafavorito) e Messina. Oggi le due squadra rappresentano la testa e la coda della classifica
Dopo i tre gol rifilati al San Filippo ai peloritani, il Bari ne fa quattro alla Sancataldese ed è già solo in testa.
Affonda, invece, il Messina che a sorpresa ne prende altri in casa dell’Igea Virtus e a segno va anche l’ex Reggina Salvatore Lancia, cresciuto nel settore giovanile amaranto.
Pareggio nel derby di Castrovillari tra i rossoneri e la Palmese (0-0), mentre il Locri asfalta il Portici (4-1). Roccella ko a Marsala e Cittanovese che riscatta subito la sconfitta dell’esordio piegando il Rotonda.