di Giuseppe Calabrò (Foto Aldo Fiorenza) – Un risultato così eclatante alla fine nasconde sempre qualcosa. Troppo forte la Reggiomed  o troppo debole

Il Gallico Catona ! la verità forse sta nel mezzo, un guado difficile da decifrare, chissà…

Il risultato sul campo è inoppugnabile, dove potrà arrivare questa Reggiomed edificata per mete ambiziose

( leggi salto di categoria) e quali sono le reali possibilità di un Gallico Catona in evidente ritardo di

preparazione fisica e da un organico da irrobustire in trincea e in attacco.

Certe sconfitte forse sono “salutari” ( ma nel derby nessuno ci sta a perdere) , ma un  tecnico come Peppe

Misiti saprà trovare soluzioni tecnico tattiche alternative  e la società è stata sempre abile a gestire e

superare anche le oggettive difficoltà. Il comprensorio è da sette anni in Eccellenza con buon profitto.

Non ci si deve abbattere anzi si è carichi e a Bovalino ci sarà sicuramente uno scatto d’orgoglio e novità in

formazione. Quei primi 20 minuti da cui ripartire con spirito d’unione e costruttivo senza fare sommari

processi !

Reggioomed dove potrà arrivare ?  Un organico con rosa ampia e di qualità, un tecnico carismatico come

Natale Iannì, una società solida economicamente fra l’altro ma senza una identità territoriale.

Che campionato di Eccellenza sarà?  Corigliano e Reggiomed   faranno un campionato a parte , hanno speso

tantissimo con tanta gente di categoria superiore ? Chi saràl’outsider ?  Chi il giovane più interessante ?

Buon campionato a tutti !