Il minuto è il ’90. I protagonisti sono Ricci, Ceccherini e Tagliavento. L’ex romanista batte un calcio piazzato, il difensore fa centro e l’arbitro, dopo un consulto con il Var, annulla per fuorigioco un gol regolarissimo.
Era il 28 gennaio e si giocava un Crotone-Cagliari in cui i pitagorici vennero scippati di due punti.
In pochi avrebbero pensato che quell’errore arbitrale oggi avrebbe pesato così tanto.
Oggi gli uomini di Zenga sarebero sicuramente fuori dalla zona retrocessione e sarebbero sicuramente avanti ai sardi che avrebbero un punto in meno, oltre che alla Spal.