Il ko del Troina – si legge sulla pagina facebook della Vibonese – in casa della Vibonese ha accorciato la classifica nelle zone alte. Adesso nel breve volgere di quattro punti troviamo la stessa capolista siciliana a 51, la squadra rossoblù di Orlandi a 50, la Nocerina a 48 e l’Igea Virtus a 47.
A dieci giornate dalla fine (e con diversi scontri diretti da disputare) si annuncia un torneo combattuto e incerto per ciò che riguarda la prima posizione.
Il Troina, nonostante il ko, rimane sempre al comando e sta recuperando il bomber Diop, assente per due mesi.
La Vibonese continua la sua risalita e porta a 20 la serie utile. La doppietta di Allegretti è servita per battere la capolista e per aumentare l’entusiasmo nell’ambiente rossoblù.
Attenzione alla Nocerina: in media inglese i campani sono a +2 (la Vibonese è a 0 e il Troina a +3). Questo perché la squadra di Nocera Inferiore ha giocato in casa 11 partite, contro le 13 di Obodo e compagni. Domenica scorsa solo all’ultimo minuto di recupero la Nocerina è riuscita a piegare la resistenza dell’Isola Capo Rizzuto.
L’Igea Virtus, da parte sua, si conferma squadra cinica e ostica da superare. L’Acireale è stato piegato con l’ennesimo 1-0 stagionale e la formazione di Barcellona Pozzo di Gotto si conferma la difesa meno battuta del torneo.
Grande bagarre, allora, per la prima posizione. Sono in quattro a giocarsi la promozione diretta e fra questi c’è anche la Vibonese