Ci sono tanti modi per sentirsi un po’ più professionisti, uno sembra essere stato individuato dalla Lega Nazionale Dilettanti che permetterà alle squadre di Serie D di assegnare un unico numero a ciascun calciatore, da mantenere per l’intera stagione.
Addio, dunque, alla classica numerazione dell’uno all’undici e ognuno potrà scegliere la sigla numerica che lo identifica.
Non ci sarà, invece, il cognome sulle maglie.
Per i portieri, però, ci sarà poco margine di manovra sul numero: 1, 12 o 22, non ci sarà altra scelta possibile.
Va ricordata, inoltre, la possibilità, da questa stagione, di fare cinque cambi per gli allenatori.