Sabato 1 giugno è tornata la Capocolonna-Crotone: 10 Km di paesaggio mozzafiato che i corridori in arrivo da tutta la Calabria hanno percorso sul tracciato che dal promontorio Lacinio conduce in piazzale Ultras attraverso lunghi rettilinei alternati a sali scendi, sullo stesso percorso che ogni anno, la sacra icona della Madonna, effettua in processione con circa 40 mila fedeli, il terzo sabato del mese di Maggio, quando, durante la notte, con devozione, avviene il grande pellegrinaggio a Capo Colonna.

Questa è quindi, una manifestazione che percorre dei luoghi di grande riferimento storico-culturale, una manifestazione ricca di suggestione e fascino, una manifestazione che permette a tutti i partecipanti di godere di uno spettacolo della natura favoloso. Organizzata dalla Milonrunners, con il suo Presidente Antonio Pizzuti ed i suoi collaboratori, tra i quali Valter Contarino, Gaetano Varano, Vito Cimino e con il supporto del grande atleta Danilo Ruggiero rappresenta ormai un appuntamento fisso della stagione podistica calabrese. La corsa rientra nel circuito regionale della Fidal, quale prova del campionato di società Master ed è una tappa ambita dai migliori specialisti sulla media distanza. Il via della gara è stato dato con puntualità alle 17.00 ed i circa 300 atleti hanno colorato con le loro divise tutto il percorso. Da subito Andrea Pranno (Cosenza K42) ha preso il volo, staccando tutti e posizionandosi in testa con un notevole vantaggio rispetto al gruppetto inseguitore, formato da Amodeo Antonio (Marathon CS), Giungato Alberto (Cosenza K42), Imbrogno Luigi (Cosenza K42), Gagliardi Giuseppe (Cosenza K42) e Maggisano Antonio (Lib.Atl.Lamezia).

Nella lunga discesa Pranno, da solo in testa, ha aumentato il vantaggio sugli inseguitori, e anche se poi, sul lungo tratto pianeggiante che porta all’arrivo, il gruppetto ha guadagnato qualche decimo, l’atleta della Cosenza K42 ha tagliato il traguardo in solitaria, confermando di essere un grandino più in alto degli altri, chiudendo la gara in 31:38. Completano il podio il compagno di squadra Giuseppe Gagliardi in 33:52 e Antonio Maggisano della Libertas Lamezia in 33:52

Nella gara femminile è partita in testa, la forte atleta della Hobby Marathon Catanzaro, Francesca Paone che ha dato da subito un grosso distacco alle avversarie, e memore del ritiro dello scorso anno, ha gestito la gara in modo perfetto ed ha tagliato il traguardo in prima posizione in 38:02; seconda si piazza l’atleta De la Cruz Aguirre della G.S. Il Fiorino che chiude in 39:38 e terza è l’atleta della Scuola Atletica Krotoniate Vanessa Cardamone in 43:12.

A conferma dell’impegno della Milonrunners per Il prossimo anno si annunciano grosse sorprese nella Città di Milone Phayllos ed Ercole.