La Delegazione FIR Calabria saluta l’ingresso del mese di novembre con due manifestazioni rivolte ai rugbisti più giovani e al loro travolgente entusiasmo.

Anche quest’anno la città di Rende si conferma fulcro del movimento ovale calabrese ospitando in contemporanea due eventi sportivi di grande caratura: da una parte il Trofeo Mazzuca, così popolare e partecipato da esser giunto alla sua IV Edizione, dall’altra una Competizione Under 16 di Area. A calcare i campi degli stadi locali, con passione e determinazione, saranno i ragazzi delle selezioni regionali di Calabria, Puglia e Campania: sul manto erboso dello stadio intitolato alla memoria del Professore che portò i valori del Rugby nell’hinterland cosentino, il campo “Tonino Mazzuca” appunto, avranno modo di confrontarsi i ragazzi di categoria Under 14; gli impianti sportivi Unical, invece, accoglieranno gli Under 16 delle rappresentative di Calabria e Puglia. L’inizio delle competizioni è fissato per le ore 12.00 dell’1 novembre 2018, un giorno di festa che si auspica di arricchire dei sorrisi degli oltre 150 ragazzi coinvolti.

Non nasconde il proprio orgoglio misto ad emozione il Presidente Delegato FIR Calabria, Salvatore Pezzano, per il raggiungimento del traguardo della IV Edizione del Trofeo Mazzuca, ideato per onorare la memoria di un docente illuminato, conscio del ruolo sociale ed educativo del rugby e dell’importanza della sua diffusione fra i banchi di scuola, e consolidatosi nel tempo come appuntamento inamovibile nelle agende di tutti i rugbisti meridionali e non. Superfluo ricordare quanto bene facciano questo tipo di manifestazioni allo sviluppo del movimento e, in senso lato, alla promozione dello Sport fra le nuove generazioni: per i ragazzi l’attività sportiva assume, infatti, un valore fondamentale perché ne supporta la crescita con la trasmissione di valori sani e altamente formativi. Il Rugby per le sue intrinseche peculiarità sposa perfettamente questa causa veicolando con i suoi fondamenti e la sua etica messaggi importantissimi e divenendo, di conseguenza, per gli atleti in erba un riferimento imprescindibile e un punto di vista privilegiato per scrutare il futuro. Sulla prevaricazione e il bullismo vincono il gruppo, la lealtà, il sacrificio, la generosità e il Terzo Tempo; per cementare maggiormente questo assunto, visto il ricadere dell’evento nell’ambito dei festeggiamenti in atto per l’Oktober Fest, quest’anno la cerimonia di premiazione e lo stesso Terzo Tempo succitato si svolgeranno presso lo Stube Paulaner Pub che si ringrazia per la collaborazione e l’immediato interesse con il quale ha abbracciato questo meritevole progetto.