Si è tenuta a Legnano (MI), nei giorni di sabato 20 e domenica 21 ottobre, la 1ª Prova Nazionale Cadetti di spada, gara della categoria under-17 valida per la qualificazione ai Campionati Italiani Cadetti 2019.
In rappresentanza della nostra regione sono saliti in pedana Antonio Barilà, Francesco Pio Fusaro, Alfredo Miniaci, Ugo Trinni e Gustavo Valente, tutti del Club Scherma Cosenza per la gara maschile, e Elide Filice e Ylenia Scialabba dell’Accademia di Scherma Calabrese per la gara femminile.
Nella giornata di sabato, spazio ai quasi 450 atleti iscritti nella competizione maschile. Subito in evidenza Gustavo Valente che si presenta in pedana come testa di serie del 28° girone e dimostra di essere tale affrontando con decisione l’inizio della gara. Con cinque vittorie su sei assalti è qualificato nella parte alta del tabellone e salta per merito il primo turno di assalti a eliminazione diretta. Supera poi senza grosse difficoltà anche secondo, terzo e quarto turno di dirette confermando così la sua posizione nei primi 32. Valente terminerà nei sedicesimi di finale la sua gara, fermato solo da Filippo Armaleo della Cesare Pompilio Genova, vice-campione mondiale della categoria. Il giovane Gustavo conquista così un ottimo 23° posto finale e la qualificazione per merito alla gara di categoria superiore, la prima Prova Nazionale Giovani (under-20) che si terrà a Ravenna a fine novembre.
Seguono Francesco Pio Fusaro 152°, Antonio Barilà 202° all’esordio in categoria e Alfredo Miniaci 334°. Gara sfortunata per Ugo Trinni, ritirato per infortunio.
Nelladomenica dedicata alle spadiste sono quasi 350 le giovani atlete impegnate in gara. Le due spadiste calabresi affrontano la gara con grinta, ma devono fermarsi nel primo turno. Ylenia Scialabba al 245° posto ed Elide Filice al 262°.