Periodo più intenso della stagione per il reggino Francesco Scagliola, alle prese con diversi appuntamenti in Italia e all’estero.

Dopo aver mancato di un soffio la vittoria di categoria all’IFCA Slalom European Championships che si è tenuto in Germania, precisamente a Westerland, Scagliola si è spostato in Costa Brava, dove si è svolta la terza tappa del circuito professionistico.

“Non sono soddisfatto del mio rendimento in Spagna, ho avuto difficoltà sin dall’uscita. E’ stata una gara da archiviare, sapevo di dovermi confrontare con i migliori in assoluto di questa specialità”, rivela Scagliola con una punta di amarezza.

Dopo la parentesi spagnola negativa, lo sportivo reggino è rientrato in Italia. In Sardegna, precisamente a Cala Setta, le gare del campionato italiano hanno visto Scagliola nuovamente protagonista. Nel totale di nove uscite, sono arrivati ben sette secondi posti. “A Cala Setta ho ritrovato la forma e il giusto feeling con la vela. E’ andata benissimo, è stato il modo ideale per preparare il delicato impegno sul Lago di Garda, forse il più importante appuntamento del 2018”.

Dal 1 al 7 luglio, Scagliola infatti sarà impegnato a Torbole,  dove si svolgeranno i Mondiali Ifca Slalom (Youth, Junior e Master) per un appuntamento che infiammerà tutti gli appassionati di windsurf.