Rari Nantes Auditore Metal Carpenteria Crotone – Zero9 Ssd 8-6 (2-3; 3-0; 2-2; 1-1)

Rari Nantes: Conti, Namar, Amatruda 1, Arcuri, Bezic 3, Chiodo 1, Candigliota, Morrone, Spadafora 3, Graziano, Manna, Latanza, Palermo. All: Arcuri

Zero 9 Ssd: Brandoni, Panecaldo, Romanini, Bernacchia 1, D’Erme 1, Esposito, Spinelli 1, Carrozza, Raffaelli, Orlandi 3, Zangari, Manzo, Ziantoni. All: Fonti.

Aritri: Anaclerio e Buonpensiero di Bari

Una strepitosa Rari Nantes Metal Carpenteria Crotone batte 8-6 la Zero9 Ssd e vola verso la finale play-off che sabato prossimo si giocherà in quel di Catania. La gara dura solo un tempo, in realtà, per la Metal parte male e concede spazio agli avversari. Poi però riprende in mano la gara e nel secondo tempo riporta prima la gara in parità e poi passa in vantaggio, per restarci fino alla fine. Tante le emozioni vissute ieri nella piscina olimpionica di Crotone, nonostante la pioggia ed il vento. Grande anche commozione per la scomparsa di Noemi Carrozza, la campionessa di nuoto sincronizzato deceduta in un incidente stradale, e sorella del giocatore della Zero9 in memoria della quale è stato osservato un minuto di silenzio ad inizio partita. Partita perfetta per Bezic, tre gol all’attivo e numerosi pali. Molto bene anche Spadafora, tre anche per lui le reti segnate e una serie di splendide azioni. Da sottolineare anche la performance di Namar, che da centroboa ha fatto un lavoro importante ai fini del gioco della sua squadra consentendo ai compagni la costruzione delle azioni offensive. Bene anche il solito Conti, ormai una garanzia per tutto il reparto difensivo. In finale, i pitagorici, incontreranno il Waterpolo Catania. La prima partita si giocherà a Crotone domenica 24 giugno.