Sabato 7 e domenica 8 aprile, presso il Palabilò di Rogliano, si è svolta la Coppa Calabria 2018 di scherma, gara valida per l’assegnazione dei titoli di campione regionale e per la qualificazione alla Coppa Italia 2018 di scherma.

Sugli scudi la prestazione del Club Scherma Cosenza che riporta a casa tre titoli di campione regionale sui quattro per i quali competeva e ben sette medaglie sulle dieci disponibili, oltre a qualificare per la prova nazionale sette atleti sui diciotto che rappresenteranno la Calabria.

Giornata di sabato dedicata alla sciabola e al fioretto.

Nella sciabola, praticata in regione dai soli atleti del Circolo Scherma Lametino, si laureano campioni Ezio Palmieri e Carla Alessi, entrambi qualificati per la fase nazionale insieme a Lorenza Tarsitano e Sofia Giovannone.

Gara ristretta nel fioretto femminile per le numerose assenze di atlete infortunate. La nuova campionessa regionale è Giada Costantino (Scherma Reggio) che sarà l’unica rappresentante della Calabria per la specialità.

In campo maschile invece dominio assoluto del giovane Lorenzo Luigi Gaudio (Club Scherma Cosenza) che vince tutti gli assalti del suo girone, accede al tabellone come 1° della classifica provvisoria e prosegue la sua gara in assoluta scioltezza fino alla finale contro Gaetano Bilotta dell’Accademia di Scherma Calabrese. La vittoria regala a Gaudio il titolo, conquistato a soli 15 anni, di Campione Regionale 2018 di fioretto. Insieme a lui e Bilotta, sono qualificati per la fase nazionale Alberto Maria Madeo e Simone Cerbella della Polisportiva Scherma Corigliano e Mattia Angotti della Platania Scherma.

Nella domenica dedicata alla spada, piccolo capolavoro di Maria Grazia Tedeschi che, dopo aver vinto la Prima Prova Regionale ed essersi confermata anche nella Seconda Prova Regionale, chiude l’annata con un en plein regionale dominando anche la Coppa Calabria. Per lei gara praticamente perfetta, unica atleta imbattuta alla fine dei gironi completa la sua gara in scioltezza, laureandosi così Campionessa Regionale 2018 di spada. Con lei sul podio e qualificate alla fase nazionale Alessandra Villa dell’Accademia della Scherma di Reggio Calabria e Elide Filice dell’Accademia di Scherma Calabrese.

Infine nella spada maschile, come sempre la specialità più numerosa e combattuta, dominio assoluto del Club Scherma Cosenza i cui atleti conquistano tutti i gradini del podio e la metà dei posti disponibili per la Coppa Italia. Sugli scudi Lorenzo Luigi Gaudio che conferma la prestazione maiuscola del giorno prima, vincendo ogni singolo assalto del weekend e laureandosi così anche Campione Regionale 2018 di spada. Sul podio insieme a lui Gustavo Valente, autore come al solito di una splendida gara terminata solo nel derby finale, e Francesco Pio Fusaro che, dopo un girone e un tabellone perfetto si ferma in semifinale proprio contro Valente. Per Francesco terzo posto a pari merito con Mauro Monteforte che viene omaggiato dal pubblico con una piccola ovazione per essere arrivato sul podio solo dopo aver messo in riga una serie di atleti di oltre trent’anni più giovani. Oltre ai quattro cosentini, sono qualificati alla fase nazionale nell’ordine: Dario Pontillo e Federico Retez (Scherma Reggio), Pierluigi Bilotta (dell’Accademia di Scherma Calabrese), Raffaele Perri (Platania Scherma), Angelo Mannavola (Club Scherma Cosenza), Mattia Angotti (Platania Scherma).