Una manovra senza dubbio importante per i Comuni e per lo Sport firmata dal Ministro per lo Sport Luca Lotti che inserisce, per la prima volta, nella Legge di Bilancio il “Pacchetto Sport”, sbloccando così 100 milioni di euro.

Una cifra notevole destinata ai Comuni virtuosi che potranno usufruirne per interventi legati all’impiantistica sportiva; manovra che segue il “Fondo Sport e Periferie”, rifinanziato da poco con ulteriori 100 milioni e strutturato per gli anni a venire.

Lo sport, momento d’aggregazione e relazione sociale, occasione comunicativa e ambiente moralmente integro, ha strettamente bisogno di un contesto di riferimento sano e confortevole, all’avanguardia e stimolante soprattutto per le generazioni più giovani.

Il Pacchetto Sport all’interno della Legge di Bilancio alimenterà non solo la passione degli sportivi ma interverrà, quasi fosse una spinta propulsiva, sull’economia dell’intero Paese.

“Il nuovo anno  – si legge sul sito del Ministero –  si apre con una buona notizia per i Comuni e per lo sport. Grazie al ‘Pacchetto Sport’ inserito per la prima volta nella Legge di Bilancio, è stato possibile sbloccare 100 milioni di euro che i Comuni più virtuosi possono utilizzare per interventi di impiantistica sportiva, perché siamo convinti che un luogo dove fare attività sportiva in modo sicuro e confortevole rappresenti una grande occasione di socialità e aggregazione”. Lo afferma il ministro per lo Sport, Luca Lotti, in riferimento all’assegnazione di spazi finanziari agli enti locali, nell’ambito del Patto di solidarietà nazionale ‘verticale’.