Domenica 15 ottobre sotto la magistrale organizzazione della nuova società arcieristica calabrese degli arcieri A.S.D. BLACK LIONS ARCHERY CLUB KRATOS del presidente Sergio Bonavita si è svolta la gara interregionale indoor 18 mt valevole per la qualifica ai campionati Italiani di Rimini del prossimo febbraio 2018 e per l’assegnazione del 1° Trofeo città di Aprigliano messo in palio dalla locale amministrazione comunale.

Nella palestra dove si sono affrontati gli arcieri calabresi iscritti alla competizione il copione sportivo degli ultimi anni si ripete, infatti al primo posto del medagliere dell’evento si piazzano gli arcieri club Lido del quartiere di Catanzaro.

Oro per Mattia Guzzetto nell’olimpico allievi, Valentino Elena nell’olimpico allieve femminili, Poerio Piterà Francesco nell’olimpico Ragazzi, Poerio Piterà Anastasia nell’olimpico giovanissimi femminile, Messina Antonio nel compound seniores e Chiricò Rosanna nella categoria femminile, per i master oro per Messina Giuseppe. Nell’arco nudo primo posto per Poerio Piterà Edoardo. Argento per Caroleo Alessandro nella categoria ragazzi maschile. Bronzo per Giglio Naomi nell’olimpico giovanissimi femminile.

Il risultato di maggior prestigio è la conquista del trofeo città di Aprigliano che va a casa Club Lido, che veniva assegnato alla squadra mista che totalizzava il miglio punteggio di gara, l’inedito terzetto che si aggiudica il titolo è proprio quello della compagnia di Catanzaro Lido con Messina Giuseppe per il compound, Poerio Piterà Edoardo nell’arco nudo e il giovanissimo Poerio Piterà Francesco che con un sonoro 540 regola gli avversari e totalizza il secondo punteggio più alto di gara, nonostante abbia gareggiato nella categoria superiore riservata ai ragazzi.

La soddisfazione in casa Club Lido è tanta, a sentire le parole dei responsabili societari. Il risultato dei nostri ragazzi va oltre le nostre previsioni, il loro impegno è tanto ed è fatto con amore e professionalità, per noi questa disciplina, aggiungono i vertici societari non è la quantità dei punti o delle partecipazioni che avranno in futuro un fine a se stessi, ma è la voglia di far bene sempre e meglio, con al speranza di qualificare i nostri ragazzi ai campionati Italiani.

Il lavoro svolto ci dà i risultati che sono sotto gli occhi di tutti e le classifiche parlano chiaro in fatto di costanza e continuità sportiva dei nostri atleti. I nostri risultati sono costanti e non altalenanti e speriamo che questo venga tenuto in futuro in considerazione.

La nostra grande famiglia sportiva lavora in sinergia con tecnici e genitori, e il fatto di non avere cariche o titoli giovanili ci riempie ancora di più di orgoglio.

I risultati per noi in società contano più di qualsiasi altra cosa, facendoci con coscienza affermare fortemente che a Catanzaro lido e Taverna c’è quella che si può definire “la Scuola del Tiro con l’arco” Calabrese.