– Il primo “millennial” ad aggiudicarsi il titolo di campione italiano assoluto di dama internazionale è un reggino: trionfo del sedicenne Domenico Fabbricatore, tesserato con l’ASD Nuovi Orizzonti di Reggio Calabria. Grande soddisfazione per il circolo damistico reggino che piazza ai piedi del podio anche il giovane Vincenzo Sgrò capace di raggiungere la quarta posizione.
Un successo clamoroso e storico, frutto anche del gioco di squadra tra i due concittadini. Fabbricatore, infatti, vince per quoziente sul Grande Maestro Daniele Macali di Latina, sconfitto nell’ultimo turno di gara proprio da Sgrò che di fatto realizza un “assist” al suo concittadino per il sorpasso che è valso il raggiungimento del titolo tricolore.
Fabbricatore, già campione italiano della disciplina nella categoria juniores, scrive un capitolo importante di una carriera appena iniziata ma che si preannuncia ricca di successi. E’ il primo titolo nazionale assoluto al circolo damistico Nuovi Orizzonti presieduto da Giorgio Ghittoni, delegato regionale FID.
Una classifica inattesa che premia gli sforzi fatti dalla FID in questi ultimi anni per far crescere tecnicamente i giovani damisti italiani: tre dei primi quattro classificati sono anagraficamente juniores e hanno superato i loro stessi insegnanti. Solo 5° e 6°, infatti, gli esperti maestri federali Roberto Tovagliaro e Daniele Berté di Savona. “Lavorare per e con i giovani è la strada maestra per qualunque crescita sociale, sportiva e culturale – commenta con motivato orgoglio Carlo Bordini, Presidente della Federazione Italiana Dama – grazie ai ragazzi, ai loro genitori, tecnici e dirigenti”.