Si è conclusa nel fine settimana la seconda fase della FIN Cup femminile.

Il Città di Cosenza accede alla Final Eight (9-12 novembre al Centro Federale di Ostia) insieme a Ekipe Orizzonte Catania, Rapallo, Bogliasco, Plebiscito Padova, NC Milano, SIS Roma, RN Florentia. Nel ritorno del girone D che si è giocato a Catania, la squadra allenata da Marco Capanna ha ottenuto una vittoria per 9-3 sulla Waterpolo Messina e rimediato una sconfitta per 14-2 con l’Ekipe Orizzonte Catania.

I tabellini:

Waterpolo Messina-Cosenza Pallanuoto 3-9

Waterpolo Messina: Sotireli, De Vincentiis, Teti, Amedeo 1, Brown, Radicchi, D’Amico, Rella, Zhao 1, Screnci 1, Antigue, Misiti. All. Misiti.

Cosenza Pallanuoto: Gorlero, Citino 2, Gallo, Grego, S. Motta 2, De Cuia, Kuzina 1, Nicolai 1, Di Claudio 1, Presta, R. Motta 1, Garritano, Sena. All. Capanna

Arbitri: Polimeni e Braghini

Note: parziali 1-3, 0-3, 1-1, 1-2. Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Messina 1/7, Cosenza 0/4.

Cosenza Pallanuoto-L’Ekipe Orizzonte 2-14

Cosenza Pallanuoto: Gorlero, Citino, Nisticò, De Mari 2, S. Motta, Traversi, Kuzina, Nicolai, Di Claudio, Presta, R. Motta, Garritano, Sena. All. Capanna

L’Ekipe Orizzonte: Palm, Ioannou 1, Garibotti 2, Bianconi 3, R. Aiello 2, Grillo, Santapaola 1, Marletta, Van der Sloot 3, Morvillo, Riccioli 2, Lombardo, Schillaci. All. Miceli

Arbitri: Luciani e Braghini

Note: parziali 0-3, 1-4, 1-4, 0-3. Nessuna giocatrice uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Cosenza Pallanuoto 0/4 e L’Ekipe Orizzonte 4/6

Giudce arbitro Scollo; arbitri Luciani, Braghini e Polimeni