Il Comitato Regionale Fitet Calabria festeggia i suoi 50 anni di storia e lo fa in grande stile riunendo tutte le società calabresi, gli atleti, i dirigenti e i grandi appassionati del passato e del presente.

La manifestazione si è svolta presso la sala “Oreste Granillo” della Scuola Regionale dello Sport di Gallina (RC), da poco inaugurata, vero fiore all’occhiello del CONI Calabria.

Presenti per l’occasione il Delegato allo sport per la città metrolitana di Reggio Calabria Demetrio Marino, il Direttore Regionale della scuola dello Sport CONI Calabria Prof. Demetrio Albino, il Presidente del CONI Calabria Avv. Maurizio Condipodero, il Vice Presidente Nazionale della Federazione Italiana Tennistavolo Giacomo Barbieri.

Anche il Comitato è presente al gran completo con Alessia Barbalace Giudice Sportivo Territoriale, Monica Crispo Commissione Rosa, Giovanni Zampaglione Fiduciario Arbitri Regionale, Antonio Carnovale Referente Tecnico Regionale, i Delegati provinciali Paolo Cucci (Cosenza), Antonella Tropeano (Reggio Calabria) e Mario Laganà (Vibo Valentia), i consiglieri regionali Francesco Ferraro, Giuseppe Romeo, Giuseppe De Gaio, il segretario Maurizio Leo e il Vice Presidente Stefano Sdringola.

Invitati speciali a questa consulta i Presidenti che hanno fatto la storia del Comitato Regionale, Ninni Croce primo commissario che nel lontano febbraio 1967 ha costituito il comitato regionale Calabria allora Gitet, Antonello Tortorella, Massimo Mittiga e Tonino D’Amico.

Prima dell’inizio della manifestazione è stato dedicato un minuto di silenzio in ricordo della recente scomparsa di Tonino Di Francesco, Presidente del Comitato Regionale Fitet Calabria dal 1992 al 1996, fondatore della storica società Amatori Reggini CF. 17, dirigente di numerose società, figura storica e carismatica del tennistavolo calabrese.

Dopo la relazione del Presidente Regionale Pino Petralia e i saluti istituzionali da parte delle autorità presenti sono stati presentati al movimento pongistico calabrese le novità dei regolamenti regionali della stagione agonistica 2017/18, dei campionati a squadre, dell’attività individuale, dell’attività giovanile e del “progetto Italia”.

Subito dopo Tonino D’Amico, memoria storica della Fitet Calabria, ha ripercorso i 50 anni di vita del Comitato Regionale con una relazione che si è conclusa con la proiezione di un video ricco di ricordi del passato e del presente.

La manifestazione è terminata con la cerimonia “Il CR premia le sue stelle” con la consegna del ricordo del 50° anniversario a tutte le società presenti e la premiazione dei pongisti e società calabresi che si sono distinti, con risultati di successo in ambito nazionale, nella stagione sportiva 2016-17.

Grande la soddisfazione del Presidente Regionale Fitet Calabria Pino Petralia che ringrazia tutti per la sentita partecipanzione a questa consulta regionale: “Un altro tassello importante entra nella memoria storica del tennistavolo calabrese e riaccende, come per magia, quel senso di unione anche quando i tavoli da gioco sono chiusi”.