In occasione della riunione delle società in programma a Lamezia Terme il 16 Settembre, il presidente del Comitato Regionale Calabro della Federazione Italiana Nuoto, Alfredo Porcaro, ha inteso rivolgere il suo saluto per l’imminente avvio della nuova stagione agonistica.

“Cari presidenti, dirigenti, tecnici, atleti e genitori – ha scritto il numero uno della FIN Regionale in una nota – abbiamo lasciato alle nostre spalle una stagione agonistica da incorniciare e ricordare, per gli straordinari risultati conseguiti nelle varie discipline acquatiche, grandi soddisfazioni per tutto il nostro movimento calabrese,  questo grazie anche all’impegno, per il  tempo e le risorse dedicate nel programmare le attività da svolgere e i progetti da portare avanti di presidenti e dirigenti. Un ringraziamento anche, per la loro dedizione, passione, professionalità, attenzione e impegno ai tecnici, agli atleti, ma anche ai genitori degli atleti che sono sempre importanti per la loro capacità di trasmettere quei principi educativi e quel rispetto che un domani faranno di loro, uomini di una futura società ricca di sani valori. Come presidente e come Comitato un grazie sentito per questo fantastico anno che ha visto la nostra splendida terra essere più volte citata da tutti i media nazionali ed internazionali. Ora non bisogna fermarsi, siamo alle porte di un nuovo anno agonistico e insieme a voi rafforzeremo quei progetti di formazione e qualificazione che negli anni passati hanno dato le soddisfazioni prospettate. I problemi nel mondo dello sport oggi sono comuni a tutti, l’impiantistica e i costi di gestione, rappresentano un ostacolo alla crescita e allo sviluppo di una cultura sportiva che dovrebbe essere fondamentale per un paese all’avanguardia. Cercheremo di analizzare insieme ai presidenti nella riunione di inizio stagione, ogni azione, programma e progetto che possa sviluppare una crescita costante del nostro movimento. Con l’augurio di poter ripetere i grandi successi ottenuti. Personalmente e a nome del Comitato Regionale, un grande in bocca a lupo a voi tutti”.