Count-down finito! Dalle ore 17:00 di ieri il volley mercato è andato in archivio per i club di SuperLega UnipolSai. La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia aveva già da tempo messo a segno le operazioni di mercato e la trasferta bolognese è servita solamente per ratificare e ufficializzare, presso l’apposito ufficio tesseramenti, i movimenti di mercato effettuati. Un mercato che ha visto protagonista la società del presidente Pippo Callipo piazzare colpi importanti rinforzando una rosa che ha mantenuto un’importante intelaiatura rispetto alla scorsa stagione e che è stata ampliata con l’acquisto di giocatori che possono far compiere un salto di qualità importante. Coach Tubertini, insieme al Ds Chico Prestinenzi, ha da subito lavorato seguendo una linea d’impostazione ben precisa, vale a dire, quella di confermare atleti del calibro e dell’esperienza di Coscione e Marra: “Sì – ha affermato mister Tubertini – il nostro mercato è partito con le conferme del palleggiatore e del libero. Giocatori di grande esperienza, profili che garantiscano qualità e affidabilità in campo e fuori. Coscione è un giocatore che sa gestire le proprie squadre, conosce benissimo l’ambiente e ha il necessario carisma per essere la guida del gruppo. Marra lo conosco bene e da subito ho chiesto che si facesse di tutto perché rimanesse a Vibo. So il suo valore e il suo ruolo nella pallavolo moderna ha assunto una dimensione di notevole importanza”. Il mercato della Tonno Callipo ha poi visto in successione una serie di colpi che hanno dato entusiasmo alla piazza vibonese: “Siamo partiti da Lecat – ha sottolineato il tecnico giallorosso – giocatore che reputo fondamentale nello scacchiere che abbiamo costruito. Abbiamo puntato sia a livello di individualità che di gruppo, su dei giocatori che abbiano tanta voglia di mettersi in gioco e di mostrare a pieno le proprie peculiarità. Lecat è uno di questi, così come Verhees e Costa ci danno fisicità al centro soprattutto guardando al fondamentale dell’attacco e anche a quello della battuta. Massari – ha proseguito Tubertini – ci consente di puntare su un giocatore ben strutturato in tutti i fondamentali che conosce bene il nostro campionato”. E poi l’arrivo dell’opposto americano Patch: “Ho seguito Patch negli ultimi due anni – ha evidenziato il coach emiliano – ed è un giocatore che, a mio avviso, possiede un potenziale elevatissimo. Credo che nel ruolo dell’opposto abbiamo scelto un giovane che possa fare veramente bene nella prossima SuperLega”. Tubertini ha fatto, inoltre, il punto della situazione più in generale: “Crediamo di aver costruito una squadra che possa disputare un buon campionato con l’obiettivo dei play-off. La concorrenza rispetto alla scorsa stagione è ancora più agguerrita. Ci sono le prime quattro alle quali avvicino molto Verona e dietro un lotto di squadre che battaglieranno insieme a noi. Se guardiamo la classifica dell’ultimo campionato vengono in mente Piacenza, Monza e Ravenna, alle quali aggiungo Latina e Milano che hanno messo su rose di livello e anche la stessa Padova. Dal canto nostro, ribadisco, ci sono i presupposti per far bene guardando al potenziale che potremmo avere in battuta e in attacco con un giocatore come Antonov che può darci una grossa mano. E poi i giovani: ci sarà spazio anche per loro, per i vari Izzo, Presta, che credo abbia tutte le qualità per poter dire la sua ad alti livelli, Corrado e Torchia”.

Ecco, nel dettaglio, la nuova rosa della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia:

PALLEGGIATORI: Manuel Coscione, Marco Izzo.

OPPOSTI: Benjamin Patch.

CENTRALI: Deivid Junior Costa, Luca Presta, Pieter Verhees.

SCHIACCIATORI: Oleg Antonov, Francesco Corrado, François Lecat, Jacopo Massari.

LIBERI: Davide Marra, Ernesto Torchia.

ALLENATORI: Lorenzo Tubertini (1° Allenatore), Antonio Valentini (2° Allenatore).

Oggi, giovedì 20 luglio il gotha della pallavolo italiana assisterà alla presentazione dei Calendari della Serie A UnipolSai. In programma alle 10.30 “La prima battuta”, un evento ricco di intrattenimento e sorprese per tenere a battesimo la nuova stagione.

Fonte: volleytonnocallipo.com