Da una finale all’altra, da una categoria all’altra. Accade tutto nell’arco di 48 ore. Prima Praia a Mare (CS), poi Crotone. Cambiano le date, i luoghi, gli avversari, ma il risultato finale è sempre lo stesso. La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia si conferma al vertice della pallavolo giovanile calabrese vincendo in due giorni prima il campionato Under 16 maschile e poi il campionato Under 18 maschile. Un bottino impressionante per la società giallorossa se, peraltro, questi due titoli si sommano a quelli ottenuti la scorsa stagione. In due stagioni sportive (un anno solare), la società del presidente Pippo Callipo ha vinto i campionati regionali Under 14, Under 15, Under 16, Under 17, Under 18 e Under 19 vincendo tutto ciò che c’era da vincere. Un filotto incredibile che si è completato ieri pomeriggio nella città pitagorica in un Pala Milone che ha visto grandi protagonisti i nostri tonnetti. Nell’ambito dell’impeccabile ed accogliente organizzazione della società di casa, la Lc Provolley Crotone (con in testa il presidente Gaetano Riga), la Tonno Callipo ha avuto la meglio dapprima in semifinale sui pari età del Lapietra Pallavolo Rossano, mentre in finale Morelli e compagni hanno battuto la compagine della Luck Volley Reggio Calabria. Molto combattuta la semifinale contro i ragazzi dell’alto Jonio cosentino allenati da mister Giovanni Marcianò. Sotto di un set, i giallorossi, in una partita costellata da molteplici errori, sono stati trascinati da uno scatenato Vivona che ha guidato i suoi alla finale. Bravo l’opposto vibonese a mettere a terra palloni pesanti, brava la squadra a rimontare lo svantaggio e a chiudere i conti in quattro set. Senza storia la finalissima: la battuta è l’arma con cui la Tonno Callipo taglia in due il gioco dei reggini. Raffaele trascina i suoi e per la squadra di mister Pavone non c’è possibilità di replica. Montesanti sostituisce l’acciaccato Morelli, ma tutto ciò non scalfisce la determinazione e la solidità di una squadra che ha imposto il proprio gioco in tutti i fondamentali con un muro molto efficace. E dopo l’ultimo punto, la festa finale con i ragazzi abbracciati dallo staff dirigenziale e tecnico (con in testa il Supervisore Generale Michele Ferraro e con il responsabile del settore giovanile Tonino Chirumbolo) e dai propri genitori, quest’ultimi entusiasti per l’ottima prova di un gruppo giovanissimo (tutti ragazzi del 2000, 2001, 2002 e 2003, ad eccezione del praiese Filizzola del 1999) che ora guarda con entusiasmo e fiducia ai prossimi appuntamenti: le finali nazionali Under 18 di Fano (PU) e Under 16 di Latina.

 

Questa la rosa a disposizione di coach Saverio Amerato:

 

Deyvidas Cugliari, Luca Montesanti, Dario Imbelloni, Leonardo Filizzola, Raoul Morelli, Antonino Mirenzio, Ilario Bevilacqua, Umberto Sorrenti, Samuele Raffaele, Alberto Vivona, Simone Barbuto, Mattia Dibetta.