Cresce l’attesa a Cosenza. Se il passaggio della prima fase dei play off era quasi un obbligo, una straordinaria opportunità lo diventa invece la seconda. I rossoblu, al cospetto del fortissimo Matera, partono come sfavoriti e proprio questo potrebbe rappresentare invece un piccolo vantaggio. La spensieratezza di non dover a tutti i costi arrivare al risultato, ma anche la consapevolezza che in questo tipo di partite tutto può succedere. Chiaro che nell’analisi dei due organici i lucani hanno qualcosa in più e non va dimenticato che l’obiettivo di inizio stagione era addirittura quello di tentare di vincere direttamente il campionato. Il Cosenza si giocherà le sue carte, diversi i giocatori di esperienza che potrebbero essere determinanti e molto dipenderà anche da quello che succederà in occasione della partita di andata. Hanno ripreso ad allenarsi sul prato del “Marulla” i lupi di Stefano De Angelis: i soliti due gruppi, composti da effettivi scesi in campo e rimasti in panchina, hanno svolto rispettivamente palestra, possessi, partitelle a pressione e cinque contro cinque i primi, allunghi e calcio – tennis i secondi. A parte Tony Letizia. Oggi allenamento previsto per le ore 15.00 al C.S. “Popilbianco”. Intanto continuano le mobilitazioni in città per essere in tanti presenti allo stadio, gli inviti arrivano da più parti compresi quelli della politica. Si prevede un buon colpo d’occhio così come Cosenza ha sempre dimostrato di saper rispondere, di fronte a simili opportunità.