Cosenza, strepitoso fuori, balbettante in casa. Il futuro di molti in questo finale


martedì 18 aprile 2017
9:39
deangelis

Due vittorie consecutive in trasferta, un solo punto ottenuto al Marulla nelle ultime tre apparizioni. Fin troppo chiaro il percorso dei rossoblu in questa parte finale di stagione, con una squadra libera da pensieri e sbarazzina lontano dalle mura amiche, per motivi non ancora identificabili, fortemente condizionata ogniqualvolta si presenta davanti ai propri tifosi. Ancora un successo importantissimo quello raggiunto contro una possibile diretta concorrente come il Catania su un campo difficile come il Massimino. Forse la migliore prestazione esterna della stagione, a dimostrazione di un organico che ha certamente delle notevoli potenzialità, ma che in nessun modo è riuscito ad esprimerle con continuità. Un vero peccato, visto pure l’andamento delle formazioni che stanno davanti, Foggia a parte ovviamente, la storia di questo campionato per il Cosenza poteva essere diversa ed anche la collocazione in graduatoria. 270 minuti quelli in cui ci sarà la possibilità di salire ancora e paradossalmente, però, l’idea di doverne giocare due in casa potrebbe non essere un vantaggio. Tranne la squadra non riesca ad invertire il trend, cosa che tutti sperano, compreso mister De Angelis, il quale si gioca molto del proprio futuro in questo rush finale.

Print Friendly
  • Livescore calcio offerto da http://www.livescore.it

  • Classifica calcio offerti da livescore.it