di Gianni Tripodi – Niente impresa. I 36 punti del naturalizzato danese non bastano a regalare la vittoria alla Viola contro la seconda forza del torneo, Tortona espugna il Pala Calafiore (68-78). Una sconfitta pesantissima per i nero arancio che si fanno così raggiungere a quota 14 punti sia da Scafati che da Latina, riaprendo così la dura lotta per la salvezza, la terz’ultima e la penultima parteciperanno ai playout mentre l’ultima retrocederà in serie B. L’avvio di gara è in grande equilibrio, con un punteggio bassissimo (14-15) i nero arancio rimangono attaccati a Tortona guidati da uno straripante Voskuil che segna 10 dei 14 punti dei suoi. Nel secondo quarto gli ospiti alzano il livello in fase difensiva costringendo la Viola a forzare, solo 12 punti realizzati con il 36% dal campo, con Baldassarre costretto ad uscire per una brutta botta subita, Ricci (11) e Garri (8) fanno la voce grossa sotto canestro, si va negli spogliatoi sul 26-32. Dal rientro sul parquet si riaccende Alan Voskuil, le sue quattro triple tengono in partita la Viola che soffre però la maggiore dinamicità dei piemontesi che dominano a rimbalzo (32 a 21) e tirano con il 48% dal campo. Baldassarre rientra provando a stringere i denti, ma uscirà qualche secondo dopo, Garri continua ad avere vita facile sotto i tabelloni e son dolori per la difesa nero arancio, 44-57. Nell’ultimo quarto le due triple consecutive di Voskuil, sempre lui, riaprono il match (-7) e riaccendono l’entusiasmo della tifoseria, Garri e Ricci alzano la saracinesca in area pitturata, mentre Cosey e Greene creano l’allungo decisivo del +16, le due triple di Fabi a 1’19” dal termine servono solo a ridurre l’ampio gap (-10), alla Viola manca la giusta determinazione, finisce 68-78 con Tortona che espugna il Pala Calafiore. Prossimo turno domenica 26 marzo in trasferta contro Treviglio.

25° Giornata – Serie A2 Girone Ovest

Viola Reggio Calabria – Orsi Tortona 68-78

Parziali: 14-15, 26-32, 44-57, 68-78

Arbitri: Gianluca Capotorto di Palestrina (RM), Giulio Pepponi di Spello (PG) e Damiano Capozziello di Brindisi (BR)

Viola Reggio Calabria: Taflaj ne, Gilbert 5, Caroti 4, Fabi 11, Baldassarre 3, Rossato 7, Guariglia 2, Pandolfi ne, Voskuil 36, Caruso ne, Marulli, Babilodze,

Coach: Antonio Paternoster

Orsi Tortona: Greene 18, Cosey 23, Alviti, Ricci 12, Sanna 3, Taverna, Conti, Mascherpa 5, Garri 15, Cucci 2

Coach: Demis Cavina

Cosey risponde al canestro iniziale di Voskuil, punteggio basso con le due squadre che tirano con pessime percentuali (2/7 per i padroni di casa e 2/8 per gli ospiti) è Tortona a passare avanti con i canestri di Ricci e Garri, 2-6 dopo 5’ di gioco. Tripla forzatissima di Voskuil, i quattro punti consecutivi di Garri in area pitturata valgono il 5-10. Scossone nero arancio con la schiacciata al volo di Gilbert subendo fallo da Garri, l’americano centra il gioco da tre punti e la Viola va sul -2, botta e risposta dalla lunga tra Greene e Voskuil, la gara inizia ad accendersi, 11-13. Voskuil già a quota 10 (2/4) lascia il posto a Rossato, Cosey allo scadere per il vantaggio ospite, 14-15. Secondo quarto: I quattro punti consecutivi di Rossato provano a dare slancio alla Viola, Tortona si rifà sotto e passa a condurre il match con i canestri di Ricci e la tripla di Mascherpa, sul 18-24 arriva il timeout di Paternoster. Caroti smuove la retina, Ricci e Garri non sbagliano un colpo sotto canestro e gli ospiti volano così sul +10, Paternoster è furioso. Con molta fatica la Viola trova i due punti con Baldassarre che è costretto ad uscire zoppicante nell’azione successiva, Caroti e Gilbert provano a ridurre il gap, 26-32. Terzo quarto: Tripla senza ritmo per Voskuil, Garri e Ricci continuano a realizzare da sotto con facilità, alla seconda tripla di Voskuil arriva la risposta di Garri, rientra sul parquet Baldassare, 32-39. Greene e ancora Garri provano ad affondare i nero arancio, sul 32-45 timeout di Paternoster. Brutto momento per la Viola che con l’intento di rientrare inizia a forzare malamente con Fabi (stoppato da Garri) e Voskuil, Tortona non rallenta e serve ancora una volta la tripla di Voskuil a scuotere i compagni, 37-47. Cosey cerca l’allungo, ma Voskuil è ormai in striscia con la quarta tripla del quarto, dopo la schiacciata di Guariglia arriva la tripla di Sanna del +13. Quarto quarto: Ancora una volta l’avvio è tutto per Voskuil, due triple consecutive che valgono il -7, comincia a scaldarsi il pubblico del Pala Calafiore, la bomba di Cosey spegne l’entusiasmo, 50-60. Ricci e Garri alzano la saracinesca in area pitturata con Greene che prova l’allungo decisivo, ancora una tripla per Voskuil del -9, Cosey e Greene realizzano punti importanti, 56-69 a 3’05” dal termine. Tecnico fischiato a e Tortona inizia a vedere il traguardo sul +16, due triple di Fabi a ridurre l’ampio gap, 62-72 a 1’19” dal termine, non basta la tripla di Voskuil (36 punti), Cosey chiude i conti dalla lunetta (2/2), finisce 68-78.