Chi, tra i suoi detrattori e avversari, s’aspettava una sconfitta per celebrargli un pubblico scorno, è rimasto fortemente deluso. Già. Perché il “nostro” Alessandro Chiarelli, ormai stella del firmamento kartistico italiano, neppure questa volta ha tradito la fiducia di quanti, da sempre, credono nelle sue capacità.

Amici e sostenitori sono difatti in festa per il raggiante risultato conseguito domenica scorsa, in quel di Santa Domenica Talao, dal pilota disabile di Corigliano Calabro: primo nella terza prova del Campionato regionale go-kart Calabria. Un colpo messo a segno con efficacia e senza tentennamenti, grazie al quale Chiarelli è riuscito a fare, ancora una volta, la differenza.

Tuttavia, poiché la gara andata in scena lo scorso fine settimana ha registrato la partecipazione di pochi piloti rispetto alle aspettative degli organizzatori, Alessandro si è rimesso subito al lavoro in vista di un nuovo appuntamento, a dir poco importante per gli addetti ai lavori. Si tratta della settima prova di Coppa Puglia, in programma sul circuito di Ugento, dove nel mese di giugno appena trascorso il campione calabrese ha disputato due gare. Ad oggi, pertanto, nello staff di Alessandro Chiarelli si nutrono ottime aspettative perché si è già in possesso di una buona conoscenza del suddetto circuito e di diversi dati acquisiti, certamente da sfruttare nella penultima prova di Coppa Puglia (nel Campionato il pilota coriglianese è in quinta posizione).

“Ringrazio i miei sponsor – dichiara Chiarelli – e in particolare il nuovo partner-sostenitore, la tabaccheria Gallina, per il sostegno fornito. Molto presto ci saranno tante novità nel mondo kartistico e dell’educazione stradale, sui quali sto lavorando alacremente, in primis il progetto di realizzare una struttura che possa ospitare diverse discipline motoristiche per normodotati e, in particolare, disabili. Un particolare ringraziamento rivolgo inoltre a tutto il Team Giusy Kart (capotecnico Riccardo Sicilia, responsabile tecnico Gianmarco Sicilia, aiuto meccanici Felice Tavano e Andrea Cannistrà) per il puntuale supporto all’insegna della competenza e della professionalità”.