Tornano a rombare i motori sulle strade dell’Aspromonte. Ritorna la storica cronoscalata “Santo Stefano-Gambarie”.

Presentata ufficialmente oggi, 2 luglio, negli accoglienti locali dell’Automobile Club Reggio Calabria, la trentottesima edizione della gara automobilistica più amata dai piloti.

Alla presenza della direttrice dell’Automobile Club Reggio Calabria, Donatella Bolignano, del vice presidente nonché responsabile della Commissione Sportiva dell’Ente, Salvatore Lipari, del sindaco di Santo Stefano, Francesco Malara, del presidente dell’Aremes, Lillo Cavallo, del presidente del Ferrari Club Reggio Calabria, Natale Romeo, e di Tonino Paladino, fratello del compianto Peppe, vera e propria istituzione dell’Aci reggina, e moderata dal giornalista Demetrio Calluso, è stata presentata la trentottesima edizione della cronoscalata che si svolgerà il prossimo 9 e 10 luglio e che richiamerà tantissime persone ai bordi dei tornanti che da Santo Stefano portano a Gambarie.

Alla presentazione della corsa anche Mimmo Praticò, presidente della squadra di calcio della città di Reggio Calabria, nonché uomo di sport a trecentosessanta gradi.

Soddisfatta, e non poteva essere altrimenti, la direttrice Donatella Bolignano: “Oggi festeggiamo i tanti sacrifici fatti insieme a tutto l’entourage dell’Aci Reggio per la realizzazione di questa corsa. Ci abbiamo creduto e ci siamo riusciti”.

Conferma l’entusiasmo e la soddisfazione anche il sindaco di Santo Stefano, Francesco Malara: “Ringrazio tutti i componenti dell’Aci Reggio, la direttrice Bolignano, il vice presidente Lipari e lo staff del team Condina. Ringrazio il presidente Giuseppe Raffa che, nonostante la scarsità di risorse, ha dimostrato grande sensibilità verso questo evento. Nella locandina di questa edizione vedo due foto molto significative, due foto che rappresentano il pilastro e il ponte di questa storica competizione: Mangeruca e Paladino”.

I complimenti e ricordi indelebili arrivano anche da Mimmo Praticò: “Tanto entusiasmo per una gara storica. Forse non ci rendiamo veramente conto dell’importanza di questa cronoscalata anche in termini di turismo oltre che sportivi”. Mimmo Praticò ha ricordato al sindaco di Santo Stefano anche il centro sportivo di Cucullaro ed ha manifestato il proprio impegno per un ritiro estivo della sua squadra quando ci saranno le condizioni.

“Orgoglio per la città” il pensiero del presidente dell’Aremes, Lillo Cavallo che ha ricordato la figura di Peppe Paladino accanto al fratello Tonino. Il presidente del Ferrari Club Reggio Calabria, Natale Romeo, si è soffermato sulla gara: “Nella giornata di sabato saremo presenti con la sfilata di alcune Ferrari. Non solo Ferrari ma anche Porsche insieme all’amico Cutellè”.

Per il team Condina, Peppe Condina si è soffermato sull’aspetto vero e proprio delle due giornate di gara: “Per sabato 9 luglio previste due sessione di prove mentre domenica 10 avrà luogo la gara. Le iscrizioni si chiuderanno mercoledì 6 luglio alle ore 13.00”.

Chiusura di presentazione con il vice presidente dell’Automobile Club Reggio Calabria, Salvatore Lipari, che ha portato i saluti del presidente Santo Alfonso Martorano, del Consiglio direttivo e della Commissione Sportiva che presiede: “Tanti sacrifici ma dopo alcuni anni ritorna la storica corsa sull’Aspromonte. Dedico questa competizione al compianto Peppe Paladino, nostro maestro. Paladino, insieme ad Enzo Laganà e Mimì Scola, rappresentano la storia di questa disciplina”.