La Kroton Nuoto è stata impegnata anche nel settore fondo in acque libere al 1° Trofeo Vibo Mare che si è disputato nelle acque di Vibo Marina domenica 26 giugno. In acqua per la società crotonese Rajani Giacomo Cat. Ragazzi, Arcuri Matteo Cat. Junior, Guerriero Maria Pia Cat. Ragazze e Camilla De Meo in quella Junior. La formazione crotonesi ‘è riuscita a fare bella figura anche in mare con una prestazione maiuscola.

Un Trofeo molto partecipato con 39 atleti di tutte le categorie impegnati sulla distanza dei 2 Km (Mezzo fondo). Al via 12 società specializzate nel settore del “nuoto a mare”.

Per la Kroton Nuoto 5° posto in Classifica generale e 4° in quella della categoria “Ragazzi” per Rajani Giacomo con il tempo di 24’28”. Arcuri Matteo, nella categoria Junior, con si è invece classificato al 2° posto nella classifica di categoria e 8° in quella generale con il tempo di 25’07”.

Per il settore femminile Guerriero Maria Pia ha vinto la graduatoria della categoria “Ragazze” con 26”59 mentre Camilla De Meo ha conquistato il bronzo in quella della categoria “Junior” con 29’04”.

I quattro campioni crotonesi sono rientrati nei 16 convocati nella rappresentativa Calabria che disputerà i Campionati Italiani di Fondo il prossimo 2 e 3 Luglio, sulla distanza dei 5 Km, nelle acque cristalline del Cilento. La Manifestazione nazionale è stata organizzata dalle associazioni Punta Tresino e Blue Team Stabiae, in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto e con il patrocinio del comune di Castellabate.

Il programma prevede sabato 2 luglio alle 10:00 la gara di 5 km Juniores per l’assegnazione del “Trofeo delle Regioni”, valida anche per il titolo italiano di categoria. Nel pomeriggio di sabato 2 luglio, invece, con partenza alle 18.00, si terrà la gara sempre di 5 km Ragazzi per l’assegnazione del “Trofeo delle Regioni”, valida anche per il titolo italiano di categoria. Il programma si completa domenica 3 luglio con svolgimento alle 10:00 della Staffetta 4x 1,250., in cui ogni rappresentativa dovrà schierare due uomini e due donne a prescindere dalla categoria.