Quasi due anni fa decideva il sentito derby tra Reggina e Cosenza portandosi a casa il pallone. Gli spettava di diritto avendo realizzato una tripletta che aveva annichilito i lupi della Sila, ancora guidati da Cappellacci.

Oggi i destini di Roberto Insigne e del Cosenza potrebbero tornare ad incrociarsi, sempre che esista la volontà di calciatore di scendere di categoria dopo non aver trovato totale fortuna ad Avellino.

In Irpinia 33 presenze 5 reti, solo 24 apparizioni da titolare.   Tornare in Lega Pro non sarebbe facile, ma la società silana potrebbe convincerlo facendo leva sulle ambizioni del sodalizio guidato da Guarascio.

Portarlo a Cosenza sarebbe un colpo di assoluto spessore e se esistessero i margini difficilmente i lupi se lo farebbero sfuggire.