Il presidente della Palmese, Pino Carbone, è sbottato quet’oggi in conferenza stampa. Presso la Sala del Bar Opera, il massimo dirigente neroverde ha incontrato la stampa e i tifosi, chiarendo aspetti calcistici ed extracalcistici della formazione calabrese. “Tante cose non vanno bene, mi sono stancato. Da questo momento farò il presidente della Palmese e basta, senza fare l’amico di turno. Gestirò il club fino alla fine del campionato, dobbiamo ottenere la salvezza, il nostro unico obiettivo” l’incipit di Carbone. Rumors parlano di problemi societari e stipendi non pagati, il presidente della Palmese chiarisce: “Si tratta di dicerie, frutto di manipolazioni. Tutti i calciatori, ad oggi, sono stati pagati. Esiste qualche difficoltà ma non di questo tipo. Mister Salerno in discussione? No, il nostro tecnico rimane lui”.
Inevitabile affrontare l’argomento ‘Lopresti’, da tempo si attende una soluzione invano. E’ forse questo l’argomento che più di tutti fa arrabbiare Carbone: “Non mi fido più di nessuno, nemmeno delle istituzioni visto che al Comune di Palmi sono riusciti anche a perdere delle lettere inviate dalla Lnd. Se entro una settimana, a partire da oggi, la Palmese non riceverà comunicazioni chiare in merito all’ultimazione dei lavori del ‘Lopresti’ denuncerò presso la Procura della Repubblica affinchè venga fatta luce sulla vicenda e verificati anche eventuali danni subiti dalla città di Palmi”.