La mentalità è quella del campione di razza. Non è più un ragazzino, ma ha, dopo tanti anni di carriera alle spalle, tanta voglia di rimettersi in gioco e di tornare a recitare un ruolo da protagonista. Lui è Davide Marra, nuovo libero della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. L’atleta

di Praia a Mare ha compiuto una scelta di vita tornando in Calabria dopo tanti anni trascorsi fuori regione e dopo un ciclo importantissimo della sua carriera trascorso in quel di Piacenza. Ora però Marra è pronto a scrivere un nuovo capitolo del proprio libro e a circa un mese dall’inizio della preparazione il neo libero giallorosso si dice pronto a dare il massimo. Ieri sera l’atleta praiese è stato tra i protagonisti, insieme, tra gli altri, al neo compagno di squadra Luca Presta e all’ex giallorosso Rocco Barone, della cerimonia di inaugurazione del Trofeo delle Regioni di Beach Volley in corso di svolgimento a Cetraro, in provincia di Cosenza.

“Sono usciti i calendari – ha affermato Marra – ed esordiremo con una neopromossa. Partiremo con questa nuova avventura verso fine agosto, c’è tanta voglia, tanta volontà di iniziare. Speriamo di partire bene e lavorare nel modo giusto”.

Per Marra, come detto, si apre un nuovo ciclo dopo i tanti anni trascorsi in Serie A1 e Superlega a Piacenza:

“Sono contentissimo di aver fatto questa scelta, soprattutto perché sono consapevole di rimettermi in gioco e mi sono dati dei nuovi obiettivi.
Ripeto – ha sottolineato il libero della Tonno Callipo – sono molto felice di essere approdato alla Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, una società che, pur essendo in una categoria inferiore, merita la Superlega per la struttura, l’organizzazione societaria, i tifosi”.

E Davide Marra ha le idee chiare anche sull’approccio da mettere in palestra e sul campo, al di là degli avversari da affrontare sul percorso:

“Io penso a Vibo, alla nostra squadra. Dobbiamo essere bravi noi a lavorare bene, a tenere duro tutti i giorni e cercare di raggiungere i nostri obiettivi; poi ogni annata ha una storia a sé, ma secondo me con l’impegno e la volontà si possono raggiungere alti livelli”.

Infine, il saluto ai suoi nuovi tifosi che a Vibo lo attendono con trepidazione:

“Un saluto caloroso, ci vediamo presto e speriamo di regalarvi tante gioie”.