Secondo giorno di gare all’Hallenschwimmdab Neptun di Rostock e prima finale individuale: trampolino 1 mt uomini. Durante l’eliminatoria del mattino, Tocci si era qualificato per la finale con il decimo posto e un ottimo primo tuffo che gli aveva valso ben tre 8.5 e quattro 8 Nella finale pomeridiana il giovane tuffatore calabrese, in un continuo crescendo, si portava dall’ottava posizione alla quarta, terminando poi quinto a 385.60, a soli -5.5 punti dal podio “Sono abbastanza soddisfatto della prestazione in finale anche se rimane un po’ di amarezza per l’ultimo tuffo. Se l’avessi fatto come agli Assoluti di Bolzano era una medaglia certa” il commento a caldo del ventenne tuffatore di Cosenza che comunque ha condotto una gara senza risparmiarsi Tocci è uno degli atleti di punta della squadra azzurra in continua e costante crescita agonistica, campione assoluto italiano, si è già distinto a livello internazionale vincendo l’oro proprio da trampolino 1 mt nel 2009 agli Europei Juniores di Budapest, nel 2011 a quelli di Belgrado e nel 2012 a Graz A vent’anni e con un notevole potenziale, Tocci può dire e dare ancora tanto in questa specialità che ha visto l’Italia con uno storico europeo di specialità di 5 medaglie (1 oro, 2 argenti, 2 bronzi) dal 1989 al 2014. L’ultimo italiano a vincere una medaglia europea dal trampolino 1 mt è stato Christopher Sacchin con un argento nel 2009.