Premesse confermate. Grande spettacolo al I Trofeo Vecchio Amaro del Capo. Ottime prove di Catanzaro e Cataforio che tengono testa al Fabrizio. Splendido scenario, con i bimbi della scuola Calcio, per la presentazione ufficiale della stagione 2014/15 della Bulldog Stefanaconi C5.

 

Il I Trofeo Vecchio Amaro del Capo non ha tradito le attese.

La manifestazione, organizzata dalla Bulldog Stefanaconi C5, con la sponsorizzazione della famiglia Caffo, è servita inoltre per presentare al pubblico presente la stagione 2014/15 della rinnovata società, la cui prima squadra parteciperà al prossimo campionato di Serie C2 e a rinnovare il rapporto di partnership con il Catanzaro calcio a 5 del Presidente Alfieri.

Bellissima la presentazione delle prime squadre del Catanzaro C5 e della Bulldog Stefanaconi C5 con ciascun giocatore, chiamato dal bravissimo speaker Stefano Taiuti, che è entrato nel rettangolo di gioco tenendo per mano un bambino della Scuola Calcio Catanzaro Bulldog.

Gli stessi bimbi hanno avuto modo di divertirsi dando spettacolo nei momenti di pausa tra le gare del triangolare.

Ritornando al Trofeo Vecchio Amaro del Capo le tre compagini impegnate, Fabrizio, Catanzaro e Cataforio, si sono presentate all’evento al gran completo offrendo un bellissimo spettacolo e, anche se ancora in fase di preparazione, fornendo delle ottime trame di gioco.

Il torneo è servito ai tecnici per valutare lo stato di forma della proprie squadre.

Bisogna dare merito al Cataforio, squadra militante in Serie B, che al cospetto di squadre di categoria superiore, infatti il Catanzaro disputerà la Serie A2 e il Fabrizio rappresenterà la Calabria nel massimo campionato Nazionale di Serie A1, non ha affatto demeritato mostrando qualità e quantità con l’unica pecca di non concretizzare a dovere le occasioni create.

Passando alle partite, della durata di 30′ ciascuna, hanno aperto le danze Cataforio e Catanzaro. La gara è stata equilibrata con occasioni dall’una e dall’altra parte. Passa in vantaggio il Catanzaro al 12′ ma il Cataforio non demorde e pareggia al 22′. Il Catanzaro ritrova il vantaggio al 28′ e trova la rete del definitivo 3-1 nel minuto di recupero con il Cataforio in campo con l’uomo di movimento nel tentativo di riacciuffare il pareggio.

Nel secondo match fa l’esordio il Fabrizio contro il Cataforio. La compagine di mister Ceppi soffre all’inizio concedendo al Cataforio due ottime palle goal. Gli errori dei ragazzi di mister Venanzi consentono al Fabrizio di trovare le giuste trame di gioco e la concentrazione necessaria per portare a casa il successo con un netto 4-0.

La terza e ultima gara serve per decretare il vincitore del I Trofeo Vecchio Amaro del Capo. Di fronte Fabrizio e Catanzaro. Partita vera, tirata e maschia, tra due squadre che vogliono la vittoria. Il Catanzaro gioca bene ma il Fabrizio mostra le proprie qualità. Passano in vantaggio i giallorossi trascinati da un fantastico Juninho. Il Fabrizio non ci sta e pareggia poco dopo. Nuovo vantaggio del Catanzaro al 25′. Palla al centro e il Fabrizio impatta di nuovo. Quando sembra che il Trofeo si debba decidere dai tiri dal dischetto il Fabrizio, sfruttando la maggiore esperienza, trova la rete del definitivo 3-2.

Non sortisce i risultati sperati l’utilizzo del portiere di movimento da parte di mister Lombardo. Il I Trofeo Vecchio Amaro del Capo se lo aggiudica quindi il Fabrizio.

Miglior giocatore del torneo è stato sicuramente Durante, giocatore del Cataforio, che ha dimostrato di essere un giocatore completo e capace di poter dire la sua anche in categorie maggiori. Durante e Marcianò sono sicuramente il valore aggiunto della compagine di mister Venanzi nel difficile campionato di Serie B.

 

La manifestazione è stata chiusa con la premiazione delle tre formazioni e con i ringraziamenti del preside Cantafio e del Responsabile del calcio a 5 di Vibo Valentia Raffaele Blandino.

 

Di seguito i commenti alla manifestazione da parte del Presidente della Bulldog Stefanaconi De Fina e di Paolo Blandino.

“Bellissima manifestazione ottimamente organizzata e riuscita alla perfezione – ha esordito De Fina – che ha aperto nel migliore dei modi la stagione 2014/15 della Bulldog Stefanaconi. Non poteva esserci modo migliore per festeggiare un unione importante con un progetto rivolto al sociale e alla valorizzazione dei giovani. Vogliamo fare bene e crescere. Adesso siamo nelle condizioni di poter programmare con serietà ponendo al centro del progetto Bulldog Stefanaconi i giovani che devono garantire il futuro a questa giovane società. Ringrazio – ha concluso De Fina – le tre squadre partecipanti perchè è un onore per noi aver avuto come ospiti, alla presentazione della nostra squadra, la massima espressione del calcio a 5 calabrese. Un ringraziamento speciale lo rivolgo alla Famiglia Caffo che ci ha dato l’opportunità di organizzare l’evento e al Preside Cantafio per la solita splendida accoglienza”.

 

Sulla stessa lunghezza d’onda Paolo Blandino, bandiera della Bulldog Stefanaconi:”Sono felicissimo per la riuscita del I Trofeo Vecchio Amaro del Capo. Tutto è andato per il verso giusto. Ringrazio di cuore le squadre partecipanti, in particolar modo il Presidente Alfieri e Piero Nisticò che si sono prodigati e resi disponibili a darci una mano per portare a Vibo Valentia il meglio del calcio a 5 calabrese. La collaborazione e partnership instaurata con il Catanzaro C5 è per noi motivo di orgoglio e stimolo a crescere e migliorarci sempre più. I bimbi della nuova Scuola Calcio Catanzaro Bulldog hanno reso l’evento ancora più bello. Non posso nascondere – ha proseguito Blandino – l’emozione che ho provato nel ritrovare, nelle categorie che meritano, i vari Metallo, Richichi, Marcianò, Rotella, Gervasi, Iozzino, tutti ragazzi che hanno contribuito ai grandi risultati conseguiti dalla Licogest della quale ero il Direttore Sportivo. Una gioia immensa è stata quella di poter abbracciare Andrea Lombardo e Andrea Verrengia, amici mai dimenticati, con i quali abbiamo condiviso momenti bellissimi insieme. Lombardo e Verrengia sono persone meravigliose prima ancora che tecnici di assoluto valore e ritrovarli a Catanzaro, in un palcoscenico importante quale è la Serie A2, mi ha reso molto felice così come aver rivisto Pino Molluso, uno dei migliori tecnici di calcio a 5 della nostra Regione con il quale siamo sempre in contatto. Parte la nuova stagione della Bulldog Stefanaconi con rinnovato entusiasmo. Abbiamo nuove forze e questo ci deve essere di aiuto per continuare la strada intrapresa qualche anno fa. L’obiettivo primario, anche con l’ingresso dei nuovi soci provenienti da Stefanaconi, però non cambia. Resta infatti quello di disputare un campionato di Serie C2 con il massimo impegno facendo gruppo e divertendoci. Poi il campo dirà quanto abbiamo meritato. Importantissimo sarà il lavoro da svolgere con il settore giovanile, punto di riferimento della nuova società fondamentale per il futuro della stessa. Un ultimo ringraziamento – ha concluso Blandino – è rivolto agli amici del Fabrizio. Noi saremo i loro primi tifosi perchè, dopo tantissimi anni, è davvero bello e motivo di orgoglio avere una squadra calabrese in Serie A1. Mi ha fatto particolarmente piacere l’invito, da parte del Fabrizio, a recarci a Corigliano per disputare un amichevole e ricambiare l’ospitalità. Questo è sicuramente il più bel regalo per i nostri magnifici ragazzi, amici e giocatori della Bulldog Stefanaconi”.

Le foto:

 

Il I Trofeo Vecchio Amaro del Capo ha aperto ufficialmente la Stagione 2014/15 della Bulldog Stefanaconi C5.

Durante la manifestazione sono stati presentati Dirigenza e Prima Squadra.

Per quanto riguarda la prima squadra alla rosa proveniente dalla Bulldog Vibo si è aggiunto, da Stefanaconi,   Antonio Mandarano, giocatore dalle qualità indiscusse protagonista assoluto nello Stefanaconi calcio a 5 e da sempre uno dei migliori marcatori sia in Serie D che in Serie C2, rappresenta sicuramente un rinforzo di grande spessore per la compagine di mister Fabio Blandino.

 

Questa la rosa ufficiale della Bulldog Stefanaconi per la stagione 2014/15:

 

Presidente: Giuseppe De Fina

Vice Presidente: Elena Gallo

 

Prima squadra

Portieri: Barbagallo Daniele, Giordano Massimiliano, Covello Emanuele

Giocatori: Blandino Paolo, Campitelli Vincenzo, Ceraso Marco, Ciliberto Giovanni, Fantò Domenico, Isaia Pasquale, Mandarano Antonio, Marino Cristian, Monteleone Francesco, Muscaglione Andrea, Russo Antonio, Tomaino Giuseppe, Zaharati Aziz

Allenatore: Fabio Blandino

Preparatore dei portieri: Giuseppe Sarlo