Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Tuffi: il settore della Tubisider Cosenza continua a scaldare i motori in attesa degli assoluti di Cosenza

Tuffi: il settore della Tubisider Cosenza continua a scaldare i motori in attesa degli assoluti di Cosenza

Non ci sono appellativi per descrivere le prestazione dei tuffatori della Tubisider Cosenza ai Campionati Italiani di Categoria. 6 medaglie d’oro (3 Porco, 2 Bilotta, 1 Tocci), 1 d’argento (Volpe) e 1 di bronzo (Tocci), rappresentano il consistente bottino della Società Bruzia che le consente di collocarsi, ancora una volta, ai vertici Nazionali del settore tuffi. A testimonianza che il lavoro svolto nella piscina di Campagnano è di alta qualità e, senza tema di smentita, di livello Internazionale. A confermare l’alto livello raggiunto dai tuffatori cosentini, le prestazioni e i risultati ottenuti ai recenti Campionati Europei di Bergamo, dove a rappresentare l’Italia c’erano ben tre tesserati Tubisider Cosenza (Laura Bilotta, Francesco Porco e Antonio Volpe). Da sottolineare che le tre medaglie (1 oro, 1 argento e 1 bronzo) conquistate dall’Italia sono arrivate da Laura Bilotta (oro trampolino m. 1 e bronzo trampolino m. 3) e da Francesco Porco (argento trampolino m. 3), ottima la prova di Antonio Volpe che alla sua prima partecipazione ad un Campionato Continentale è arrivato vicinissimo alla qualificazione per i Campionati Mondiali Giovanili che si disputeranno nel mese di settembre a Penza in Russia, ai quali parteciperanno Laura Bilotta e Francesco Porco, due dei quattro tuffatori Italiani qualificati per questa importante manifestazione. Nel mese di Agosto Laura, volerà in Cina per partecipare alle Olimpiadi Giovanili di Nanchino. In questi giorni un po’ di meritato riposo in attesa dei Campionati italiani Assoluti Estivi che si disputeranno a Cosenza dal 25 al 27 Luglio e dove a contendersi il titolo italiano ci saranno tutti i migliori tuffatori nazionali. “Ancora una grande stagione per il settore tuffi della Tubisider Cosenza – ha sottolineato il presidente della FIN Calabria, Alfredo Porcaro – che si conferma tra le prime società in Italia, ma soprattutto viene premiata la competenza, le scelte e la gestione di una disciplina così complessa e affascinante, grazie anche ad uno staff tecnico di primissimo livello, che sotto la guida esperta e tecnicamente ineccepibile di Lyubov Barsukova, ha creato un gruppo di giovani atleti che daranno sicuramente continuità ai successi ottenuti fino ad oggi”.