Il Progetto Azzurri ha interessato, martedì 31 gennaio, la città di Cosenza (Palazzetto Quattromiglia di Rende) dove il Tecnico Federale Antonio Bocchino accompagnato dal Referente Territoriale Pasquale Iracà ha guidato prima l’allenamento della Selezione 1997, assistito da Antonio Olivadoti (Nuovo Basket Soverato) e Giuseppe Polimeni (Scuola di Basket Viola), che parteciperà al

prossimo Trofeo delle Regioni ed in serata è stato il relatore del Clinic PAO “L’importanza dei fondamentali nella costruzione di un gioco di attacco” a cui hanno partecipato 25 allenatori.
Mercoledì 1 febbraio è stata la volta di Catanzaro dove, dopo aver incontrato gli allenatori dei giocatori convocati, il Tecnico Federale Antonio Bocchino coadiuvato dal Referente Tecnico Territoriale Pasquale Iracà, ha allenato una selezione di atleti calabresi nati nel 1998, assistito dai tecnici Andrea Cattani (Virtus Catanzaro) e Simona Pronestì (Junior Basket Lido)

“Sono stati tre giorni molto positivi – ha affermato il Tecnico Federale Antonio Bocchino – la Calabria è una Regione che ha voglia di pallacanestro. Ho visto grande impegno da parte dei ragazzi e buona partecipazione da parte degli allenatori. Ringrazio il presidente del Comitato Regionale Sandro La Bozzetta e il Referente Tecnico Territoriale Pasquale Iracà per la loro disponibilità e l’organizzazione. In Calabria c’è molto entusiasmo”.

“Il bilancio è positivo – ha dichiarato Pasquale Iracà (Referente Tecnico Territoriale) – in questi tre giorni abbiamo cercato di coinvolgere tutto il territorio. Antonio Bocchino è stato molto bravo a trasmettere entusiasmo e a lanciare messaggi precisi come pensare a coltivare ciò che di positivo già c’è e non pensare esclusivamente alle tante problematiche che a volte possono diventare pericolosi alibi.
Nella nostra Regione si fa fatica a trovare occasioni di confronto, iniziative come questa sono accolte con grande entusiasmo. Crediamo che questa esperienza possa risultare stimolante per tutti. In questo momento la Calabria ha un movimento giovanile, sia per quello che riguarda i giocatori sia per gli allenatori, che sta incontrando difficoltà. Non avendo una squadra di vertice nel panorama nazionale, manca una spinta trainante per tutto il movimento. La Viola sta provando ad occupare questo vuoto, altre realtà calabresi stanno investendo sui giovani, dobbiamo continuare a lavorare con impegno per risollevarci”.

In queste giornate – ha commentato il Presidente Regionale del Comitato Fip Calabria Sandro La Bozzetta – il giudizio è positivo, abbiamo avuto una buona partecipazione. La Federazione rispetto agli altri anni ha voluto cambiare il progetto coinvolgendo diverse annate, ritengo che questa iniziativa sia positiva perché non bisogna dimenticare tutti gli elementi che negli anni precedenti hanno partecipato ai progetti e inoltre consente ai nostri tecnici federali di verificare i miglioramenti che hanno avuto questi ragazzi all’interno delle loro società. Un ringraziamento va ai tecnici Antonio Bocchino e Maurizio Cremonini per la passione che mettono quotidianamente al servizio della pallacanestro”.