BASKET
di Gianni Tripodi –
Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La Viola dimostra fortemente di voler rimettersi in carreggiata e, tra le mura amiche, riesce a conquistare un importante successo

ai danni dell’ostico Agropoli (80-73). Davanti al proprio pubblico, i ragazzi di coach Bolignano giocano con autorevolezza senza mai smettere di lottare, Agropoli, come accadde anche nella gara d’andata fa soffrire i nero arancio fino alla fine. Dopo i primi due quarti di grande equilibrio (35-35), dal terzo quarto in poi la Viola riesce a spingere il piede sull’acceleratore e a prendere il largo grazie soprattutto all’ottima prestazione del duo ex Upea: Caprari  (23) – Agosta (21), con il primo a bombardare il canestro dalla lunga distanza (7/9) ed il secondo a dominare sotto i tabelloni (7/8). Positivo l’esordio dei nuovi arrivati: 4 punti e 4 rimbalzi in 13 minuti per il giovanissimo (classe 1992) Tommaso Ingrosso e 2 punti e 2 assist in 11 minuti per Stefano Zampogna, tornato a vestire la canotta nero arancio dopo la straordinaria passata stagione. Con questa vittoria, la seconda in tre gare con in panca Bolignano, la classifica resta invariata, la Viola rimane così al terzo posto in compagnia di Roseto (26) che batte Bisceglie (68-64), sempre dietro a Martina Franca, seconda a 28 punti e ad Agrigento, primo a 36. La “cura” Bolignano sta dando i suoi frutti e con una squadra rivoluzionata e rafforzata si può solo che migliorare, il momento difficile sembra essere ormai superato, c’è ancora molto da lavorare, ma la Viola sembra essere sulla strada giusta. Prossimo impegno domenica 5 febbraio in trasferta a Pescara.
20° giornata DNB girone C
LIOMATIC VIOLA RC – BCC AGROPOLI 80-73
Parziali: 23-19, 35-35, 58-56, 80-73
Arbitri: Somensini Simone di Manerba del Garda (BS) e Leoni Orsenigo Carlo di Cantù (CO)
LIOMATIC VIOLA RC
Caprari 23, Agosta 21, Paparella 14, Grilli 7, Grasso 4, Ingrosso 4, Potì 3, Gambolati 2, Zampogna 2
Coach: Bolignano Domenico
BCC AGROPOLI
Di Capua 19, Gottini 18, Stijepovic 18, Ciampi 12, Di Mauro 3, Valentino 3
Coach: Maria Vincenzo
Nella “prima” ufficiale da head coach della Viola, coach Domenico Bolignano schiera un quintetto composto da: Paparella, Grill, Caprari, Grasso ed Agosta. Partenza a razzo dei nero arancio con un 7-0 firmato Caprari (tripla) ed Agosta, primo canestro degli ospiti con Valentino, match equilibrato con le due squadre che rispondono colpo su colpo, Paparella ed Agosta da una parte e Stjepovic e Valentino dall’altra, 11-5 dopo 2 minuti di gioco. Agropoli si rifà sotto, Stijepovic da sotto con il fallo e tripla di Di Capua, break di 7-0 per gli ospiti, timeout Bolignano sul -1. Agropoli aumenta l’intensità difensiva, i nero arancio perdono palla, Di Capua a portare per la prima volta avanti i suoi, 11-13, pareggio immediato di Paparella, Stijpovic da sotto, ancora l’argentino Paparella a buttarsi dentro, 15-15. Tripla nell’angolo di Potì, tutto solo e non può sbagliare, Gambolati dalla media, tripla allo scadere dei 24” di Caprari, la Viola prova ad allungare, esordio per Ingrosso e Zampogna, Agropoli sul finire di tempo va a segno con la tripla di Di Capua, 23-19. Secondo quarto: Mani fredde per entrambe le squadre, due minuti senza segnare, Gottini con la tripla del -1 ospiti, Stijepovic (2/2), passi fischiato a Caprari, l’ex Upea protesta e gli viene fischiato il tecnico, Gottini realizza il libero, Di Capua con l’arresto e tiro, parziale di 8-0 per gli ospiti che passano a condurre il match, 23-28. La Viola non riesce ad infilare la retina, ci pensa Zampogna ad interrompere il digiuno, terzo fallo di Grasso un po’ sottotono, Ciampi (2/2), Agropoli si  stringe bene in difesa, soli due punti nel quarto per la Viola, Di Capua canestro e fallo, Agosta di forza da sotto per il 27-33, terzo fallo di Ciampi, Agosta dalla lunetta (2/2), timeout Agropoli. Agosta (2/2) e Ingrosso (2/2) dalla lunetta, Stijepovic corregge in tap-in l’errore al tiro di Di Capua, 33-35, Agosta appoggiando alla tabella per la parità a quota 35. Terzo quarto: Grilli (2/2) e Ciampi (2/2) dalla lunetta, Stijepovic ben servito da Ciampi, Grilli per Agosta con il semi gancio, Gottini allo scadere dei 24” trova la tripla, bel movimento sotto canestro ancora di Agosta, tripla senza ritmo di Caprari, 44-42, Ciampi si butta dentro per la parità (44-44), Ciampi ancora a realizzare. Va in scena il “Caprari show”, due triple consecutive senza ritmo dell’ex Upea esaltano il publlico del Pala Calafiore, Di Capua dalla media, 50-48, tripla nell’angolo ancora del solito immenso Caprari, Di Capua risponde dalla lunga, la gara si infiamma, il play dalla lunetta (1/2), quarto fallo di Zampogna, Gottini (2/2), tripla di Paparella, lo stesso argentino ruba palla e si invola in contropiede appoggiando, 58-54. Quarto fallo di Gambolati, Ciampi dalla lunetta (2/2), 58-56. Quarto quarto: Tripla in avvio di Grilli, quarto fallo per Grasso e Gambolati, Gottini appoggiando alla tabella, Agropoli prova ad avvicinarsi, Agosta dalla lunetta (2/2) e i nero arancio vanno sul +4, perde palla Paparella, Ciampi appoggia in contropiede, Agosta per il nuovo +4. Ingrosso serve sotto canestro Agosta, Gottini con la tripla, Caprari in versione cinque stelle allontana la rimonta con l’ennesima bomba (7/9), Zampogna subisce lo sfondamento di Di Capua, 70-64 a 4’50” dal termine. Il play di Palmi serve un bell’assist ad Agosta che sotto canestro non perdona, Di Capua si butta dentro e trova due punti fondamentali per i suoi, Caprari scarica su Grasso che non può sbagliare, +7, la Viola si stringe bene in difesa, Caprari in contropiede, canestro di Stijepovic, Paparella dalla lunetta (2/2), Stijepovic da sotto a correggere l’errore al tiro di Di Capua e Grilli in lunetta (2/2), 80-71, Agropoli con l forza della disperazione con Stijepovic, ma la gara è ormai ampiamente conclusa, 80-73, la Viola può festeggiare la vittoria!