Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket: contro Agropoli la Viola cerca la svolta

Basket: contro Agropoli la Viola cerca la svolta

basket_pallone-b
di Gianni Tripodi – Serve una sterzata, stavolta decisiva. Una Viola rivoluzionata e affamata di punti ospiterà questo pomeriggio (ore 18) al Pala Calafiore la BCC Agropoli nella ventesima giornata del campionato di DNB girone C. I nero arancio stanno attraversando un momento alquanto delicato, la sola e

unica vittoria conquistata nelle ultime cinque gare disputate ha un po’ ridimensionato le aspettative di dirigenza e tifosi che puntavano dritti alla prima posizione (al momento a dieci punti di ritardo), ma adesso è arrivato il momento di invertire rotta. La società di via Pio XI non è stata ferma a guardare e durante la settimana ha lanciato un forte segnale a tutto l’ambiente rivoluzionando e rafforzando la struttura della squadra.  Andiamo con la cronistoria: nella giornata di martedì è arrivata l’investitura ufficiale di Domenico Bolignano ad head coach della Viola, l’ormai ex vice di Fantozzi rimarrà così seduto in panca fino al termine della stagione, il dg Condello non si è lasciato influenzare dall’ultima sconfitta subita dai reggini a Potenza, si va avanti con Bolignano. Scelta coraggiosa quella presa dalla società di via Pio XI che decide così di puntare su un coach giovane, tra i più giovani della categoria, dalla grandi potenzialità e forti motivazioni, completeranno il giovane staff: Pasquale Motta, vice coach e Giuseppe Polimeni, addetto ai report statistici. Sistemato il tassello più importante si è poi passati alla fase di rafforzamento del roster, già con l’aggiunta di Agosta, arrivato solo una settimana fa, il reparto lunghi aveva già acquisito ulteriori centimetri sotto canestro. Sempre nella giornata di martedì è arrivata, un po’ a sorpresa, la rescissione del contratto con Giacomo Sereni (5 minuti e 0 punti nell’ultima gara contro Potenza)già accasatosi a Lucca (DNB girone A), passate 24 ore ed è sbarcato in riva allo Stretto il suo sostituto, il giovanissimo classe 1992 Tommaso Ingrosso, ala di 206 cm, con un passato alla Monte Paschi Siena. Dulcis in fondo il colpo ad effetto a chiudere un campagna di rafforzamento da ben oltre la sufficienza, torna a vestire la canotta nero arancio Stefano Zampogna, un graditissimo ritorno per un giocatore che durante la passata stagione ha dimostrato grande attaccamento alla maglia e anche per questo è diventato l’idolo della tifoseria, con l’acquisizione di Zampogna ci sarà quindi più tempo per Coronini per recuperare dall’infortunio (circa 30 giorni). Adesso la palla passa alla squadra, la società ha fatto il suo dovere e forse anche qualcosa in più, il presidente Muscolino ha fatto di tutto per rendere ancor più competitivo un roster che, ora, dovrà cercare di risalire la china per raggiungere il miglio piazzamento per la post season. La classifica non è delle migliori, la Viola è “retrocessa” al terzo posto assieme a Roseto (24) dopo la sconfitta subita a Potenza, con Martina Franca che ha subito approfittato del passo falso dei reggini, sorpassandola in seconda posizione (26) dietro alla capolista Agrigento (36). L’avversario odierno – Agropoli si trova all’ottavo posto a quota 18 punti (9 vittorie e 8 sconfitte) in compagnia di Francavilla, reduce da tre vittorie consecutive, di cui una davvero impensabile. Il team campano è stato infatti l’artefice della prima e unica battuta d’arresto della corazzata Agrigento in questo campionato, successo arrivato tra le mura amiche (88-78) grazie alla super prestazione del duo Di Capua (27) – Gottini (25). Nella gara d’andata giocata in terra campana, il 62% da due punti (18/29) del quintetto reggino e i 24 punti di uno scatenato Grilli regalarono alla Viola una preziosa vittoria (62-87) dopo quaranta minuti tutt’altro che facili. Questo pomeriggio, al Pala Calafiore, coach Maria schiererà un quintetto composto dal play Di Capua, miglior realizzatore della squadra (18.5), i due esterni, il montenegrino Stijepovic  (8.3) e l’ex Massafra Gottini (17.6) e dal duo sotto canestro Di Mauro (7.7) e Ciampi (16.9 punti e 10.6 rimbalzi). Coach Bolignano ha preparato con il solito impegno la sfida contro Agropoli, poco il tempo a disposizione per integrare al meglio i “nuovi” con il resto del gruppo, quel che è certo è che quest’oggi la Viola farà di tutto per portare a casa la vittoria, la svolta è dietro l’angolo?

20° giornata DNB girone C
29/01/2012 ore 18.00 Pala Calafiore di Reggio Calabria (RC)
LIOMATIC VIOLA RC – BCC AGROPOLI
Arbitri: Somensini Simone di Manerba del Garda (BS) e Leoni Orsenigo Carlo di Cantù (CO)
LIOMATIC VIOLA RC
Quintetto iniziale: 6 Paparella, 11 Grilli, 8 Caprari, 4 Gambolati e 15 Agosta
A disposizione:  16 Zampogna, 7 Potì, 5 Laganà, 13 Grasso, 14 Ingrosso
Coach: Bolignano Domenico
BCC AGROPOLI
Quintetto iniziale: 17 Di Capua, 7 Stijepovic, 14 Gottini, 12 Di Mauro A e 6 Ciampi
A disposizione:  15 Borrelli, 10 Spinelli, 9 Lepre, 20 Di Mauro M,  11 Valentino
Coach: Maria Vincenzo