di Dario Lo Cascio – Partita da dimenticare per la Sigma Barcellona. Dopo aver battuto nel recupero Piacenza ed aver ottenuto la sesta vittoria consecutiva, i giallorossi cedono in casa a

Scafati 64-69, squadra alla prima vittoria esterna. I siciliani comunque, nonostante la sconfitta, restano al quarto posto, raggiunti proprio da Scafati.

Primo quarto da dimenticare per la Sigma. Scafati passeggia e segna ben 28 punti, contro i 15 dei padroni di casa. Il secondo quarto inizialmente sembra anche peggio: Scafati arriva addirittura a sfiorare i 20 punti di vantaggio. Poi la Sigma sembra svegliarsi, Hicks, Green e Martin mettono canestri pesanti, e si va all’intervallo sul 32-38.
Terzo quarto che vede Scafati prendere nuovamente il largo, trascinata da Marigney. Poi una serie di falli regalano liberi alla Sigma, che si porta nuovamente sotto (50-55). L’ultima frazione è tiratissima. La Sigma, trascinata dal pubblico, rosicchia punto su punto. Una tripla di Hicks decreta il sorpasso (64-64), ma Barcellona non segna più. Riesce solo a sbagliare tiri e a commettere falli, e Scafati vince.

Decisivi per Scafati Marigney con 24 punti, e Thomas, 10 punti e 12 rimbalzi. Per Barcellona 21 di Hicks, 13 di Green e 11 di Bucci. Domenica prossima la Sigma Barcellona giocherà nuovamente in casa, contro la Aget Service Imola.