Si e’ ufficialmente insediata oggi pomeriggio, nella sede della Cittadella regionale, a CATANZARO, la Commissione regionale dello sport prevista dalla Legge regionale n. 28 del 22 novembre 2010 e costituita con decreto del presidente della Giunta, Mario Oliverio. Della Commissione, oltre al delegato del presidente della Giunta regionale allo Sport, Giovanni Nucera, della dirigente generale del Dipartimento turismo, sport e spettacolo Sonia Tallarico e della dirigente del settore sport Titti Loddo, fanno parte: Maurizio Condipodero, presidente regionale Coni; Giuseppe Abate, consulente regionale sport; Demetrio Albino, direttore scuola sport; Rosario Mercurio, dell’Ufficio scolastico regionale; Gianluca Callipo, presidente dell’Anci Calabria; Roberto Cardona, Saverio Neri Giancarlo Mascaro e Domenico Panoccio, della Federazione sportiva; gli esperti Bernardo Madia e Giorgio Scarfone; Francesco Scagliola e Antonio Erallini, dell’Ente di promozione sportiva, ed Antonio Scaglila, del Comitato italiano paraolimpico. Le nomine sono avvenute a seguito di un avviso pubblico della Giunta, valutando le competenze sportive acquisite, i meriti sportivi e gli incarichi sia regionali che nazionali svolti. “Dopo mesi di lavoro avviato – ha dichiarato il presidente Oliverio – con il Governo nazionale e con le Federazioni e le Associazioni sportive, oggi, con l’insediamento di questa Commissione, possiamo dire che lo sport in Calabria potra’ tornare ad essere fattore di coesione sociale e di crescita culturale. La commissione e’ composta da tutti gli attori principali dello sport, con il coinvolgimento non solo della base ma da chi nella nostra regione di disciplina sportiva si occupa in maniera concreta e significativa, per avviare in maniera condivisa e concreta la programmazione regionale 2018/2020 delle attivita’ sportive a 360 gradi. Un programma che mettera’ in campo significativi investimenti anche per l’impiantistica sportiva perche’ vogliamo puntare sul turismo sportivo intorno al quale potra’ nascere un indotto economico consistente. Un programma che non trascurera’ il mondo dell’educazione dei nostri giovani e terra’ conto dello sport e dell’impiantistica sportiva nelle scuole con l’abbattimento delle barriere architettoniche ma anche con la formazione degli educatori sportivi e del turismo scolastico”. “Insomma – ha concluso Oliverio – tutto cio’ dovra’ condividere questa Commissione perche’ investire nello sport significa puntare sulla qualita’ della vita delle persone, significa far si’ che le attivita’ sportive diventino fattore trainante della crescita civile ed economia della nostra regione. Significa recuperare l’orgoglio dell’appartenenza a questa terra”. Giovanni Nucera ha sottolineato che “nella commissione c’e’ tutto lo sport calabrese. Per questo – ha aggiunto – stiamo investendo molto soprattutto nel campo dell’impiantistica sportiva. Per il settore infatti nel bilancio regionale abbiamo infatti previsto un milione e mezzo di euro e stiamo preparando i bandi per altri 18 milioni di euro del Patto per la Calabria ai quali possono partecipare i Comuni, le federazioni e le associazioni di settore. Oggi abbiamo approvato una delibera che prevede non piu’ 90 ma 30 giorni per la manifestazione d’interesse e l’erogazione dei contributi in due soli periodi: giugno e settembre. Inoltre, per la prima volta quest’anno il Giro d’Italia sara’ patrocinato dalla Regione”. “Siamo impegnati – ha concluso Nucera – anche nell’organizzazione della prima Conferenza regionale dello sport in Calabria e nell’istituzione della giornata dello sport”. Al termine i componenti della Commissione hanno ringraziato il presidente Oliverio e il delegato Nucera affermando tra l’altro che “dopo tantissimi anni, per la prima volta, lo sport si siede al tavolo della politica”. Hanno poi espresso grande soddisfazione “per la condivisione delle scelte. Un’occasione per pianificare a tutto tondo un settore che riguarda il sociale, il turismo, la scuola, la comunita’”.